Home
 
Interferenze sui canali tv
 
Chi siamo, presentazione
Dove siamo
 
Antenne
Perchè sostituire l' antenna ?
Antenna per GSM
Digitale terrestre
Digitale satellite
Speciale condomini
Speciale case, ville, ecc.
Transmodulazione
Canali satellite
Domande e risposte sul DDT
DDT, domande e risposte
Canali TV nel Vittoriese
Canali TV a Conegliano
Canali TV a Orsago
Canali TV Ddt a Sacile
Canali tv a Sarmede
Canali TV a Cordignan0
Tivù sat ......
Satellite o digitale terrestre?
Digitale o analogico ?
Fibra ottica
Frequenza Vs Canali
Convertitori SCR
Fulmini e saette
Come collegare il decoder
Digitale terrestre esterno
Contributo per digitale
Disdetta alla Pay-TV
Canone Rai
Codici tekecomando SKY
 
Antifurto
Antifurto schema
 
Termografia
Termografia demo
Termografia prezzi e info
Termografia e risparmio
Termografia e fotovoltaico
Termografia foto
Termografia isolamenti e condensa
 
Videosorveglianza
Telesorveglianza
Distribuzione AV
 
Generatori eolici
 
Geometal
Ricerche nel sottosuolo
 
Hotelinfo
Hotelinfo, i servizi
Hotel info demo
Hotelinfo come funziona
Hotel info aiuto
 
Preventivi
Contatti
Dove siamo
Mappa del sito
 
Consumo LCD
Hd ready o Full HD
Televisori LCD, LED, OLED
Cavi scart e HDMI
Detrazione 36%
 
Test velocità ADSL
Test ADSL game
Test qualità ADSL
Visible ip
Link amici...
Link utili
Antenna 3 Veneto

face

stampa nostro  bilgietto da visita rossipuntosat

Mi piace Oggi

email scrivici

 
 

 

Come risparmiare sulla bolletta Enel fino al 30 %

La maggior parte degli apparecchi elettrici ed elettronici che abbiamo in casa consumano corrente anche da spenti. Impossibile direte Voi, ma purtoppo è vero.

La luce rossa del televisore in stand by, la lucetta dello stereo, quella della lavatrice, del condizionatore, e praticamente di tutti gli elettrodomestici, consuma e parecchio. Ma direte voi 'come è possibile che una semplice lucina piccolissima consumi così tanto?'

Quella piccola spia luminosa vi comunica che l'apparecchio è in stand-by, tradotto in italiano 'ATTESA', e che è pronto all'uso . Quindi l'alimentazione è accesa e pronta per far funzionare l'apparecchio. In alcuni casi l'apparecchio elettronico consuma quasi uguale sia da acceso che in ATTESA- STAND BY. Calcolando tutti gli apparecchi che abbiamo in casa pronti, in ATTESA di funzionare, il consumo totale è considerevole, moltiplichiamolo questo per 24 ore, e il calcolo è fatto.

Il risparmio è uno dei vantaggi che avremo se stacchiamo gli elettrodomestici dalla spina di corrente, ma non l'unico. Altro vantaggio di staccare la spina è la protezione dagli sbalzi di tensione provocati da fulmini o altro. Le sovratensioni danneggiano in modo irreparabile i vostri ( soldi ) elettrodomestici.

Altro vantaggio è quello di evitare, nei mesi estivi, il surriscandamento di alcuni apparecchi elettronici: decoder satellite, videoregistratori, decoder DDT, televisori, ecc. , aumentandone la vita media.

Praticamente non ci sono contro indicazioni per staccare la spina, anzi.

 

Apparecchio

Consumo
in standby
watt

Consumo
annuo
(kWh)

Costo
annuo
(euro)

Televisore nuovo

1

6,55

1,13

Televisore vecchio

10

65,52

11,26

Forno a microonde vecchio

2

16,74

2,88

Videoregistratore

6

45,86

7,88

Decoder

1

6,55

1,13

Stereo

20

131,04

22,53

Radio con display

2

13,1

2,25

Computer

5

32,76

5,63

Schermo

5

32,76

5,63

Carica-batterie del cellulare

1

8,01

1,38

Telefono cordless

3

22,93

3,94

Segreteria telefonica

3

24,02

4,13

Fax

1

8,01

1,38

Forno con display
4
32,4
5,52
Lavastoviglie con display
4
32,4
5,52
Condizionatore con display
5
40,5
6,9
Radiosveglia
5
40,5
6,9
Decoder satellite
4
32,4
5,52
   

 

Questa tabella deve considerarsi puramente indicativa in quanto i consumi in stand by (ATTESA) possono variare in base alla marca dell'apparecchio e alla sua capacità tecniche.

Un valido e comodo aiuto per staccare la spina sono le prese multiple con interruttore. Spegnendo l'interruttore della presa multipla staccherete tutti quegli apparecchi che sono collegati.

La norma europea
La Direttiva europea (2005/32/CE) ha fissato da gennaio 2011 la soglia di 1 watt di potenza assorbita per il consumo in stand-by degli elettrodomestici (2 watt se la modalità stand-by serve ad illuminare un display informativo).

Quasi tutti i vecchi elettrodomestici non rispettano questa direttiva europea.

Ho deciso di trattare questo argomento, sì proprio questo, quando ho misurato a casa mia i consumi in stand by. Poi mi sono arrabbiato con me stesso per non averlo fatto prima.

Una presa a cui sono collegati:

  1. televisore 40 pollici led
  2. decoder satellite
  3. lettore DVD Samsung con radio
  4. registratore DVD

Un'altra presa a cui sono collegati:

  1. televisore Samsung led 22 pollici
  2. computer
  3. router (modem)
  4. stampante laser

Entrambe le postazioni misurate con amperometro in stand by consumano circa 30 watt all'ora.

Quindi 30 watt per 2 postazioni per 20 ore = Totale 1200 watt al giorno buttati via, senza nessun senso.

Facciamo due conti: 1200 watt per 0,17 euro (costo enel) = 0,20 euro al giorno di consumo inutile. Moltiplichiamo per 365 giorni all'anno e risultano 74,46 euro.

Come tenere accese 120 lampadine a basso consumo da 10 watt, accese per 10 ore.

Attenzione perchè nel mio conto non sono compresi questi apparecchi in stand by: lavatrice, lavastoviglie, alimentatori dei cellulari, radiosveglia, ecc..

Metti mi piace e condividi con i tuoi amici su Facebook.

lte

 

 

Consumo dei principali elettrodomestici

Consumo  del frigorifero e della lavatrice e lavastoviglie.

Il consumo annuale in fase di lavoro di questi elettrodomestici indispensabili per la casa, può variare anche fino al 50% in base alla classe energetica. Un frigorifero di nuova generazione con un isolamento quasi doppio dai vecchi frigo, e un sistema di costruzione innovativo basato sul risparmio energetico , consuma la metà.

Anche un frigo di classe A, deve avere una buona ventilazione della serpentina che si trova nella parte posteriore del frigo. Tanto raffresca all'interno tanto scalda la serpentina esterna soprattutto in estate. Migliore è la ventilazione della serpentina esterna ,maggiorè sara la resa del frigo , con di conseguenza un minor consumo.

Per quanto riguarda la lavatrice e la lavastoviglie, vale lo stesso per la classe energetica. Una classe A consuma la metà. Nel mio caso ho allacciato entrambe immettendo l' acqua calda (miscelata per la lavatrice per evitare danni ai tessuti delicati) della caldaia, e non l' acqua fredda del rubinetto, in modo da abbattere i costi fino ad un 30 %, del riscaldamento dell' acqua effettuato dai due elettrodomestici tramite una resistenza elettrica che consuma da 2000 a 2500 Watt) .

Pochi accorgimenti ed a fine anno avrete un discreto risparmio.

 

perdita acqua

 

 

 

termografia